APNEA- laboratorio di editing

APNEA

hometest4

L’editing s’impara facendolo. Quando ho capito che avrei voluto fare questo lavoro, ho cercato ovunque qualcuno che mi aprisse le porte del proprio metodo: mi facesse vedere come si lavora a una storia. Non l’ho trovato. Solo riduttivi workshop di un fine settimana o corsi multidisciplinari sui “mestieri dell’editoria”. Quello che cercavo io era invece vedere una narrazione crescere dalla prima stesura fino alla presentazione al pubblico, e questo è il laboratorio che avrei voluto frequentare.

CHE COS’È

Una classe di max 5 allievi-editor segue per sei otto mesi la riscrittura di due romanzi. Non si tratta di abbozzi o di ingenui primi tentativi di tirare fuori una trama: sono delle narrazioni compiute, che hanno già scovato i loro nuclei, scelto i protagonisti e fatto deflagrare i conflitti.

I loro autori hanno già compiuto la prima delle operazioni che Stephen King individua per la scrittura: scrivere con la porta chiusa. La seconda è ri-scrivere con la porta aperta, cioè trasformare la scrittura privata in scrittura pubblica: comunicare la propria storia ai lettori.

Gli autori immaginano già che durante il periodo di editing rimetteranno mano al testo: cambieranno scene, inseriranno nuovi personaggi o faranno a meno di qualcuno, smonteranno e rimonteranno, si accaniranno sulla struttura e sullo stile. Quello che non sanno ancora è: come?

L’apnea è quel periodo di tempo in cui si rimane sott’acqua a guardarsi attorno e capire cosa si ha per le mani, prima di risalire in superficie. È un lavoro di osservazione e manipolazione, che ha l’obiettivo di scegliere tutti i “come” di cui la storia ha bisogno. Gli autori trascorreranno questo periodo insieme alla classe di allievi-editor coordinata da me.

Il laboratorio ha lo scopo di formare dei lettori critici e professionisti, in grado di guardare la narrazione come una cosa viva che va aiutata a crescere, e di accompagnare gli autori fino alla fine del processo di stesura del loro romanzo. Il lavoro sarà un costante e concreto esercizio di analisi della narrazione e di modifiche sul testo, e dovrà portare sempre a delle proposte risolutive da proporre agli autori.

COME FUNZIONA

 1ª edizione

2ª edizione da ottobre 2017

4 Comments

  1. Pingback: C’è un’ipotesi di romanzo per te! | I libri degli altri

  2. Pingback: Per chi vuol diventare editor – orlando furioso

  3. Pingback: Si comincia, andiamo in APNEA! – I libri degli altri

  4. Pingback: Intervista doppia sulla scrittura: l’autore e il suo editor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...